, ,

80.000 a rischio infarto per aver giocato Resident Evil 7 con PSVR

Se lo avete provato lo sapete già: Resident Evil fa paura, se lo giocate al buio fa ancora più paura, se giocate al buio con un grosso televisore e un impianto audio importante è terrificante. Se giocate a Resident Evil 7: biohazard con PSVR siete a rischio infarto, e conviene che teniate una linea aperta con il 118.

Eppure, stando a quanto affermato sul sito ufficiale del gioco, più di 85.000 persone hanno provato Resident Evil in realtà virtuale.

Se consideriamo che siamo davanti al gioco che ha incassato di più negli ultimi tempi, ci rendiamo conto che non solo avere il 10% di utenti in realtà virtuale lo rende un campione in questo campo, ma che l’utilizzo stesso dei sistemi di realtà virtuale, grazie a titoli di questo genere, si sta affermando sempre di più.

Noi abbiamo provato il gioco in VR e dobbiamo dire che è fenomenale, non ci era ancora capitato di vedere una grafica simile su un sistema di realtà virtuale, e non parliamo tanto della grafica da un punto di vista tecnico, ma di quanto sia immersiva l’esperienza, al punto da coinvolgere anche altri sensi, oltre a quello della vista. Si tratta ovviamente di suggestione, ma vuol dire che la cura nel realizzare il prodotto è stata talmente alta da risultare così convincente.

I video reaction online d’altronde si sprecano, ecco uno dei più divertenti:

 

Lascia un commento

Resident Evil 7: dove trovare tutte le monete antiche da collezionare

Double Dragon IV: dopo 30 anni tornano Billy e Jimmy, e non è cambiato niente